Ultima modifica: 11 December 2016

Chi Siamo

una-scuola-attenta-al-mondo-504x380

L’Istituto Comprensivo “Giovanni Palmieri – S. Giovanni Bosco” di San Severo nasce il 1° settembre 2013, in seguito alla nuova attuazione del piano di riorganizzazione della rete scolastica regionale, che ha coinvolto la Scuola Secondaria di I grado “Giovanni Palmieri” e il V Circolo Didattico “San Giovanni Bosco”. Entrambi gli Istituti erano stati già oggetto di dimensionamento nell’anno scolastico 2012 – 2013, così come prevedeva il D.L. 98/2011 convertito e pubblicato in G.U. n. 164 del 16-07-2011 (Legge 111/2011): “[…] la Scuola dell’Infanzia, la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di primo grado sono aggregate in istituti comprensivi, con la conseguente soppressione delle istituzioni scolastiche autonome costituite separatamente da direzioni didattiche e scuole secondarie di 1 grado […]” e le successive razionalizzazioni disposte dalla Regione Puglia.

Il nuovo Istituto Comprensivo nasce, pertanto, dallo scioglimento degli Istituti Comprensivi “De Amicis – Palmieri” e “Zannotti – Fraccacreta – S. Giovanni Bosco” di San Severo e viene intitolato “PALMIERI – SAN GIOVANNI BOSCO”.

La denominazione dell’Istituto, apparentemente casuale, in realtà sembra racchiudere la mission della Scuola, grazie alle due alte personalità cui è dedicato. Prima Scuola Media presente sul territorio che accoglieva anche i ragazzi dei paesi limitrofi, nel 1950 la “Regia Scuola Media” venne denominata “Giovanni Palmieri”, in onore del giovane caporale sanseverese, medaglia d’oro al valore militare, morto eroicamente a soli 19 anni a Tobruk, durante la Prima Guerra Mondiale. San Giovanni Bosco, dopo una dura fanciullezza, ordinato sacerdote, dedicò tutte le sue forze all’educazione degli adolescenti, diventandone grande apostolo, padre e guida alla salvezza con il metodo della persuasione, della religiosità autentica, dell’amore teso sempre a prevenire anziché a reprimere. Il 31 gennaio 1988 Giovanni Paolo II lo dichiarò “Padre e Maestro della Gioventù”. Questi due personaggi, Giovanni Palmieri e Don Bosco, sono anelito per gli alunni dell’Istituto a imprese grandi e durature; sono testimonianza e stimolo per gli operatori tutti a lavorare con dedizione e passione. Da qui nasce un progetto formativo, unitario e continuo che ha inizio nella Scuola dell’Infanzia, prosegue nella Scuola Primaria e si conclude nella Scuola Secondaria di 1° grado con l’obiettivo di orientare i nostri ragazzi a costruire consapevolmente il loro futuro.